shutterstock_455604127
shutterstock_236146819
shutterstock_435745897
shutterstock_432198220
shutterstock_285211592

  Terapie  

La Terapia Manuale raggruppa tutte quelle tecniche di mobilizzazione e manipolazone articolare e vertebrale, sempre però in maniera dolce e sicura per il paziente. Il fine è quello di correggere i decentramenti articolari che portano a limitazioni e disfunzioni di movimento dolorose

Per saperne di più... :

Hai mai montato un armadio? il momento più delicato è quando fissi le ante ai cardini; la regolazione di questi è molto importante per ottenere simmetria e parallelismo tra le ante che, altrimenti, sarebbero storte, non si chiuderebbero in maniera simmetrica o, addirittura, si sovrapporrebbero. Con l'aiuto di un cacciavite è quindi possibile allentare o stringere alcune viti che ci permettono la fine regolazione dei cardini e delle ante.

  Terapia Manuale 

Devi sapere che le nostre articolazioni funzionano allo stesso modo dei cardini; quando sono perfettamente centrate ed allineate il movimento avviene in maniera fluida ed armonica. Quando invece, a seguito di traumi, sollecitazioni o sovraccarichi, si trovano decentrate, ecco che allora il movimento avviene in maniera limitata e dolorosa. Questa volta però per sistemare il problema non occorrerà un cacciavite; sarà il terapista con la finezza e la precisione delle sue tecniche manuali a ricentrare il cardine - articolazione.

  Massaggio   

Il Massaggio classico e sportivo - ovvero il trattamento manuale della muscolatura ad effetto rilassante e decontratturante per trattare i dolori in questa sede, nonché alleviare tensione e stress

Per saperne di più... :

Che buono il pane fresco del fornaio! Certo che oltre a buoni ingredienti ed un ottimo lievito madre occorre anche una energica lavorazione dell'impasto; questo permette di incorporare nella pasta aria ed acqua, elementi che ne favoriscono l'ammorbidimento e la fermentazione dei lieviti.

Come il pane, così il muscolo! L'impastamento durante il massaggio permette un'aumentata perfusione di liquidi (sangue) e ossigeno nei muscoli, che così si possono "ammorbidire" e rilassare.

  Elettroterapia  

Con Elettroterapia si intende il trattamento della sintomatologia dolorosa attraverso l'applicazione di correnti elettriche a bassa frequenza ed intensità.

Per saperne di più... :

Osserva il bimbo che ha appena battuto lo stinco contro quello spigolo; egli, chinatosi, si sfrega energicamente la parte dolente. Sarà certamente capitato anche a te e, per quanto transitorio, ne avrai tratto immediato giovamento.

Infatti quello che succede in quel momento al nostro corpo è che il cervello riceve due stimoli; l'informazione dolorosa e l'informazione tattile proveniente dalla cute massaggiata. Il cervello tende allora a dare la priorità all'informazione tattile, "dimenticandosi" per qualche istante delle informazioni di dolore.

Le apparecchiature di elettroterapia non fanno altro che imitare la saggezza innata del bimbo, stimolando attraverso precise e determinate forme di corrente le terminazioni nervose tattili, che satureranno così il cervello facendogli dimenticare il dolore.

Personalmente impiego raramente questa forma di terapia che NON deve sostituire la terapia manuale, ma essere tutt'al più un complemento alla terapia

  Riabilitazione  

Il complesso e variato processo di recupero della funzionalità, della mobilità, della forza e della coordinazione che sono andati persi a seguito di un trauma o di una patologia.

Nel caso della riabilitazione sportiva si mira da una parte al recupero dello stato di salute ottimale, dall'altra al raggiungimento delle  qualità atletico coordinative necessarie al recupero della performance sportiva ottimale .

La scelta delle terapie e degli esercizi attivi è personalizzata alla situazione del paziente, che viene responsabilizzato affinché possa prendersi carico in prima persona della propria guarigione.

L'obiettivo non è la guarigione più veloce, bensì la migliore e più completa possibile, all'interno e nel rispetto dei tempi di recupero che sono determinati biologicamente e chirurgicamente

 Kinetic Control

Il Kinetic control è una particolare forma di valutazione e trattamento dei vizi posturali e delle disfunzioni di movimento, attraverso la correzione attiva degli squilibri muscolari che le generano.

Per saperne di più... :

Oggi invece del calcio alla TV guardiamo l'atletica...

Guarda lo sprinter che affronta i 100m, il suo sforzo è breve ed intenso

All'opposto vi è il maratoneta; Il suo di sforzo ha un intensità più moderata ma prolungata nel tempo. Che gran pasticcio se il maratoneta si prendesse una vacanza e lo sprinter, con la velocità ed intensità cui è abituato, corresse la maratona al suo posto! Non potrebbe mantenere l'elevato sforzo per le 3 ore della gara! Non si è allenato per questo!

Quando questo pasticcio succede ai muscoli del nostro corpo, lo chiamiamo disequilibrio muscolare; muscoli "maratoneti", il cui ruolo è prevalentemente di bassa intensità

(posturali) fanno per così dire i "lazzaroni". Il loro importante ruolo viene assunto dai muscoli "sprinter", muscoli che normalmente utilizzeremmo per sforzi più intensi ma limitati nel tempo (come per esempio i lavori di peso). Questi sono a disagio in questo tipo di attività, e non tarderanno molto a segnalarcelo con dolore.

 Taping    

Taping - il bendaggio funzionale con fasciature adesive rigide (Leukotape classic) o elastiche (Kinesiotape, Easytape) per alleviare dolori, stabilizzare articolazioni o proteggere processi di guarigione in atto. Rapido da applicare e confortevole da portare, è un ottimo complemento a sostegno della terapia e sta conoscendo una diffusione sempre maggiore. Certamente sarà capitato anche a te di vederlo applicato a qualche sportivo o atleta in TV

ORARI DI APERTURA

 

Lunedì - Venerdì  7:30am-19:30pm

Sabato - Domenica   chiuso

 

INDIRIZZO

 

Via san Gottardo 102  -  6648  Minusio

Tel: 0041 91 743 33 23

© 2016 by dtomasetti